COMUNI - Notizie dalla provincia Bresciana »
Iseo riduce l'IMU sui terreni e fabbricati rurali

La scelta da parte della Giunta comunale. Prandini (Coldiretti): un esempio virtuoso di attenzione per un settore a valenza economica, sociale ed ambientale.

“La Giunta comunale di Iseo ha deliberato una proposta di riduzione allo 0,1% dell’aliquota IMU sui terreni e sui fabbricati agricoli in considerazione della grande rilevanza che il settore agricolo riveste per il territorio”. Con queste parole il Sindaco di Iseo Riccardo Venchiarutti ha comunicato al presidente di Coldiretti Brescia di aver accolto la richiesta avanzata dalla stessa Coldiretti a tutti i Comuni della provincia di ridurre l'imposta su quelli che sono beni strumentali all'attività agricola.

"Ringrazio il Sindaco Venchiarutti e la Giunta - ha commentato il presidente federazione bresciana Ettore Prandini - che nonostante le grandi difficoltà vissute dalla finanza locale, si sono dimostrati sensibili alle nostre istanze, applicando la riduzione consentita dalla normativa riguardante l'IMU sui terreni e sui fabbricati agricoli”.

La nuova imposta introdotta dal decreto Salva-Italia ha stravolto la disciplina precedente, pur di recente introduzione, inasprendo in maniera iniqua ed in misura particolarmente accentuata la pressione fiscale per le imprese agricole.

“E’ necessario che il Governo aggiusti la normativa per distinguere nettamente i beni strumentali da quelli di rendita – ha concluso Prandini – e per evitare l’illegittimità di un provvedimento fiscale che produce una doppia tassazione, IMU e reddito dominicale, sul medesimo bene. Il Comune di Iseo è stato il primo a cogliere le nostre sollecitazioni e mi auguro che possa essere un esempio da imitare anche per gli altri comuni bresciani".


News:

Meteo »
Radiovera »
Radio vera streaming
RadioBruno »
Radio Bruno streaming
Sponsor »
Calendario »
Ricerca »
Ricerca per parola chiave:
Data da:
Data a: